This post is also available in: Inglese

Archiviato lo tzunami della Lehman Brothers, l’edilizia ha ripreso a spingere sull’accelleratore, procurando invidiabili profitti,le prospettive sono fino ad ora estremamente interessanti e la prospettiva sul 2015 sembra essere ancora solida.
Il turismo è cresciuto sulla scorta dell’aumento delle rotte aeree Emirates ed Etihad, grazie alle nuove e migliori offerte di intrattenimento ed ai pesanti investimenti anche in termine di infrastrutture.
Da inizio anno sono stati lanciati diversi nuovi progetti e le gru sono di nuovo ritornate a campeggiare sul “landscape” di Dubai.
A fronte del rapido boom nel settore immobiliare, dopo la crisi mondiale nel 2009, il governo ha tratto avvertimenti da organismi come il Fondo monetario internazionale (FMI),ed ha conseguentemente adottato misure che hanno di fatto calmierato il mercato innescando un ciclo di crescita sano e virtuoso (come l’imposizione di una tassa per ogni transazione ed il limite di concessione dei nuovi finanziamenti.
Il ritmo di aumento degli affitti e dei prezzi ha subito un rallentamento a Dubai. Tuttavia, gli esperti ritengono che l’aumento della popolazione previsto nell’ emirato porterà ad una scarsità di unità abitative nei prossimi pochi anni che si tradurrà ovviamente in un incremento dei prezzi.