Tutti coloro che sono in possesso di Visa devono essere assicurati.

Questo e’ quanto prevede la L. 11 del 2013.
La citata normativa include anche I cd. “dependants”, ovvero  i coniugi, il personale domestico ed altri eventuali dipendenti eventualmente impiegati nella gestione familiare.
La Circolare GC06-2015 del 16 giugno 2015, fornisce inoltre chiare indicazioni sulle modalita’ di esecuzione della predetta legge.
Inoltre, la conformità con tale normativa verra’ assicurata attraverso una partnership tra il Dipartimento di finanziamento della sanità di Dubai (DHA) e la Direzione Generale degli Affari Esteri e Stranieri (GDRFA); in questo modo nessun visto potra’ essere rinnovato, ne’ sarà rilasciato alcun nuovo visto qualora l’interessato non disponga di un’assicurazione sanitaria in vigore al momento del suo rilascio o del rinnovo.

Responsabilità e implicazioni per i datori di lavoro e gli sponsor individuali – Sanzioni

Per essere conformi alla legge, tutti i datori di lavoro e gli sponsor individuali che assicurano i loro familiari e/o gli aiuti domestici, devono provvedere ad assicurarsi.
In caso contrario, non solo si verifichereranno complicazioni all’atto dell’emissione/rinnovo dei visti, ma verranno altresi’ applicate le sanzioni pecuniarie previste dalla risoluzione del Consiglio esecutivo n. 7 del 2016.
Cosi’, la pena per chi non sia assicurato, dipendente o “dependant”, è pari ad AED 500 al mese per ciascun membro non assicurato.
Oltre alle multe comminate da DHA, la violazione della legge può comportare per il datore di lavoro od il singolo sponsor multe aggiuntive comminate da GDRFA.
Grazie ad un sistema informatico perfettamente integrato sara’ possibile monitorare che coloro che abbiamo stipulato una polizza rimangano assicurati per tutta la durata del VISA.
Cio’ comportera’ l’applicazione di sanzioni per I mesi di non copertura della polizza all’atto del rinnovo del permesso di residenza stesso.
Tale normativa non e’ ad oggi stata estesa ad alcune free zone, tra le quali DWC, CREATIVE ZONE, HAMRIYA ove non vige alcun obbligo di assicurarsi, pur essendo altamente consigliato.

Suggerimenti: Richieste da presentare al proprio futuro datore di lavoro prima di sottoscrivere l’offerta di impiego.
Qual e’ la denominazione della societa’ assicuratrice ed il relativo network
Qual e’ l’ammontare di scoperto
Quali in generale le prestazione che vengono assicurate (es. Visite dentistiche ed oculistiche, sono spesso non coperte e/o coperto limitatamente a casi di infortunio)
Quali I massimali e l’estensione
E’ inoltre importante accertarsi quanto alla data di inizio della validita’ della polizza.